Top #5 – abbigliamento da non indossare mai

sneakers

Soprattutto per chi si avvicina all’escursionismo scegliere cosa indossare diventa a volte un vero problema.

Alcuni capi d’abbigliamento o accessori dovrebbero in questo caso rimanere sempre riposti nell’armadio, o meglio, indossati in circostanze diverse.

Ammetto che per alcuni di questi capi, il solo vederli indossati in mezzo ad un bosco a volte mi fa accapponare la pelle, attenzione non si tratta di una questione di gusto, ma di comfort e sicurezza, per cui due argomenti da tenere sempre bene a mente quando siamo in giro in mezzo alla natura e magari in montagna.

In questo articolo vi parlerò della mia TOP#5 di capi e accessori da non indossare mai durante un’escursione.

Calze di spugna

calze-spugna
Va bene, stiamo svolgendo quella che viene definita da alcuni un’attività sportiva, ma per ogni attività esiste un apposito abbigliamento e accessori dedicati.

Le famigerate calze di spugna che mettiamo per la corsetta settimanale o per andare a giocare a tennis (anche qui per i neofiti si aprirebbe un mondo a parte) non sono adatte all’escursionismo, a maggior ragione se è praticato in montagna.

Il cotone, ovvero la fibra di cui sono composte non ci aiuta in termini di traspirazione e resistenza al surriscaldamento della calzatura anzi, in queste situazioni in cui stressiamo i nostri piedi potrebbero causare l’insorgere di vesciche o comunque ci garantirebbero una giornata sempre con i piedi fastidiosamente umidi.

Vi consiglio questo articolo, in cui si fa una breve disamina sulle calze dedicate all’escursionismo. Leggi

Jeans

jeans
Pur essendo il pantalone più venduto e diffuso al mondo, l’elasticità nei movimenti non è proprio il suo forte, è sicuramente fatto con un materiale più che resistente ma ci limita e non poco.

Anche qui il tessuto è in fibra di cotone, non ci garantisce traspirabilità e nel caso in cui si dovessero bagnare (nel migliore dei casi pozze d’acqua o nel peggiore un acquazzone) non si riuscirà mai a farli asciugare in tempo utile.

Resistenza al clima sostanzialmente inesistenze, se la sfortuna vuole un cambio meteo repentino in montagna, vi troverete presto con dei problemi (e non pochi) di freddo, con raffiche di vento poi…

Scarpe sneakers e scarpe da ginnastica

sneakers
Torniamo al punto 1#, perfette per una passeggiate in centro, o mentre facciamo attività sportiva non troppo specifica, queste scarpe ci garantisco quasi certamente una cosa, una bella scivolata o comunque una camminata più che instabile.

Non sono pensate per muoversi in ambiente con poca aderenza, fogliame, muschi, umidità sono le principali peculiarità del terreno di un bosco e non vanno a braccetto con le suole di queste calzature, dove la loro aderenza in queste condizioni è pressoché nulla.

Parliamo dello strumento principale per l’escursionista dove comfort e sicurezza stanno alla base, evitiamo di farci male uscendo per un’escursione in montagna con queste scarpe e investiamo qualche soldino in calzature adeguate all’attività di escursionismo.

T-shirt di cotone

Alzate la mano, quanti di voi sono già usciti per un’escursione con su la maglietta dell’Hard Rock Cafè?

Immagino molti, se così non fosse… meglio!

Purtroppo ritorniamo sempre lì, traspirabilità il cotone in queste circostanze è il nemico numero #1.

Questa fibra naturale non aiuta, assorbe il nostro sudore e lo mantiene nelle sue fibre, garantendoci sempre e costantemente una sensazione di umido e freddo a contatto con la pelle. 

Orientatevi su t-shirt con materiali misti, e una maggior percentuale di fibre sintetiche (anche se comprendo che molti possano esser un pò allergici) così da garantirvi sempre un minimo grado di traspirabilità

Zaino Sacca

Zaino-a-sacca

Un vero incubo che si protrae dai tempi dell’infanzia, il classico zainetto della gita in prima media. 

Perfetto per il trasporto di un pacchetto di chips, bottiglia d’acqua (da 33cl, non esageriamo) e il portafogli, un peso di poco superiore a questo contenuto (trascuriamo il volume per un attimo) e i suoi lacci spalla riusciranno a bloccare la circolazione del sangue per almeno un paio di giorni.
Battute a parte, è perfetto per un’uscita in centro senza pretese di un paio d’ore, ma se indossato per un’intera giornata e con un eccessivo peso è veramente un accessorio ingestibile, specialmente in montagna.

Esistono zaini da escursionismo veramente basic, da 15/25litri di volume, che vi garantiscono un’uscita sicura senza martoriarvi le spalle.

Lettura un pò lunga, se VUOI delle INFORMAZIONI o dei CONSIGLI…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
Hai bisogno d'aiuto? Scrivimi!
Ciao come ti posso aiutare?