Escursionismo, 10 semplici consigli per chi inizia

man 5983064 1280

Hai iniziato a muovere i primi passi in quella che diventerà probabilmente una delle tue grandi passioni.

Giornate immersi nel verde e nella natura, salendo lungo i pendii di una montagna o inoltrandoti nella fitta vegetazione di un bosco secolare, saranno per te le giornate migliori di sempre.

Iniziando a praticare escursionismo però ti accorgerai che dovrai tenere conto di un sacco di variabili, non solo durante la pratica, ma soprattutto prima di uscire per la tua escursione.

Di seguito ho riassunto i 10 principali consigli da seguire, o comunque prendere in considerazione prima di prepararci per la nostra uscita.

1. Inizia piano

Sei alle prime armi? le passeggiate più lunghe sono state lungo le corsie dei supermercati?

Tranquilli non è un problema, iniziate a fare passeggiate, inserite brevi tratti di salita e discesa e andate per gradi.

Si, il camminare è un movimento naturale ma non fate il passo più lungo della gamba. 😉
Iniziate piano e imparate a conoscere il vostro corpo durante il cammino e le fasi di fatica.

Soprattutto in montagna è bene prestare attenzione a dosare adeguatamente le proprie energie, quando la benzina finisce….finisce.

mappa-itinerario

2. Pianifica l'itinerario

Parola d’ordine “pianificare”, identificato il vostro itinerario, informatevi sul percorso, ormai su internet riuscirete sicuramente a reperire tutte le informazioni del caso, estensione, dislivello ecc ecc. in caso contrario, affidatevi ad una sana e vecchia mappa.

Sii sincero con te stesso, quando pianifichi il tuo itinerario valuta anche le tue condizioni fisiche e la tua preparazione.

3. Occhio al meteo

Uno degli aspetti fondamentali con la pianificazione, verificare sempre le condizioni meteo, a maggior ragione se la nostra escursione viene effettuata in montagna.

Nel caso di meteo sfavorevole optate per un itinerario diverso nei limiti del possibile. Se l’escursione è pianificata in montagna ricordate sempre di verificare non solo per quel giorno ma anche per quello successivo, un’eventuale perturbazione potrebbe sorprenderci e difficilmente sarà un momento divertente.

4. Contatto con il terreno

Scarpe adatte, sempre!
Non è questione di scalare il K2 in invernale, ma utilizzare scarpe da ginnastica o scarpe con una suola non adatta per un’escursione, specie in montagna farà decuplicare i rischi di una scivolata, e con uno zaino a spalle l’eventuale caduta potrebbe anche esser rovinosa.

Quindi scarpe o scarponcini da escursionismo, con una suola ed una tomaia appositamente pensate per questo scopo.

travel 3518769 1280

5. L'abbigliamento giusto

Preparate un abbigliamento adatto, il consiglio è quello di abbandonare capi in cotone, il problema soprattutto in estate è la traspirabilità.

Optate per un abbigliamento tecnico, e vestirvi con più strati, in questo modo eviterete il troppo caldo o di patire il freddo.

6. Zaino? che ci metto?

Anche la preparazione dello zaino è importante, scorta d’acqua, qualche snack, una t-shirt di ricambio e tutto il necessario per un’escursione di mezza giornata o di una giornata completa. 

La scelta dell’attrezzatura poi è dettata dalla stagione, in primis il consiglio sulle dimensioni dello zaino 20/25 litri per una mezza giornata sino a 35 litri per una giornata intera, una dimensione maggiore la consiglio solo per delle uscite di più giorni.

7. Informare qualcuno

Prima di partire da casa, informate sempre della vostra escursione, banalmente un messaggio ad un amico, indicando zona dell’itinerario, orario di partenza e di rientro. 

Ricordatevi poi in fase di rientro a casa di informare della chiusura della bella giornata di escursione.
Nel caso in cui vi dimentichiate di informare qualcuno, lasciate un messaggio cartaceo sul cruscotto dell’auto una volta parcheggiata o informate un eventuale rifugio se nel sentiero ne toccate qualcuno.

8. Non lasciare tracce del tuo passaggio

L’unica traccia del vostro passaggio, al massimo, devono esser le impronte dei vostri scarponi sul terreno. 

Non abbandonate nulla, anzi il consiglio è portarsi sempre un sacchetto in più per la spazzatura, nel caso si incontri sul sentiero segni di inciviltà, raccoglieteli e posateli al rientro in un cestino di raccolta.

mountaineering 455338 1280

9. Lungo il sentiero, goditi l'escursione

La vostra giornata di escursione immersi nella natura, non è importante se siete su di una balconata alpina o inghiottiti dalla fitta vegetazione di un bosco, è la vostra giornata! Godetevela!

10. Racconta e condividi la tua esperienza

Scatta foto, gira qualche video e riporta a casa la bellezza della tua giornata in natura, condividila con i tuoi amici e magari un giorno porta anche loro a condividere la tua esperienza.

VUOI delle INFORMAZIONI o dei CONSIGLI…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *